MASTER di II LIVELLO IN PROGETTAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI

News, top1

Il Master ha durata annuale: la prossima edizione avrà inizio il 22 febbraio 2018 e si concluderà nel mese di dicembre 2018. Il termine per le iscrizioni scadrà il 31 gennaio 2018; per essere ammessi occorre presentare una domanda con le modalità contenute nel bando e sostenere un colloquio sul proprio curriculum e su argomenti affini alle tematiche del Master.

L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui 400 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 250 ore destinate alla prova finale. Le restanti ore saranno impiegate per esercitazioni, workshop, lavoro di gruppo, stages presso le PP.AA. e/o enti e/o aziende partner CONI e/o studi professionali che operano nel settore.

Le lezioni si svolgeranno presso la sede del Dipartimento di Architettura e Progetto, piazza Borghese n.9, III piano e, limitatamente ad alcuni moduli specifici, presso lo Stadio Olimpico di Roma, il Centro Sportivo “Giulio Onesti” di Roma – Acqua Acetosa, i Centri di preparazione olimpica di Tirrenia e di Formia.

Gli stages si svolgeranno presso le PP.AA. e/o enti e/o aziende partner CONI e/o studi professionali che operano nel settore e saranno comunicati agli iscritti in tempo utile.

Obiettivo formativo

Il Master è strutturato per rispondere alle richieste avanzate dalle pubbliche amministrazioni, dagli enti locali e dagli operatori privati, di figure professionali che posseggano competenze specifiche nel settore degli impianti sportivi; questa domanda deriva dalla necessità di realizzare su tutto il territorio nazionale una diffusa rete di attrezzature di media grandezza che, attraverso un mix funzionale costituito da spazi per lo sport, aree per attività ludiche all’aperto, strutture ricreative e commerciali, si pongano in relazione con ambiti di quartiere, tessuti urbani o comparti in via di edificazione. Parallelamente sta emergendo la necessità di adeguare e riqualificare le strutture esistenti dal punto di vista normativo, edilizio e funzionale, ivi compresi gli impianti sportivi costruiti in occasione delle trascorse manifestazioni nazionali e internazionali.
Per il conseguimento delle finalità illustrate, il Master della Sapienza si avvale del contributo didattico-scientifico del CONI Servizi Spa, dell’ICS – Istituto per il Credito Sportivo, di importanti studi di progettazione italiani e stranieri e di aziende leader del settore. Sono inoltre previsti specifici moduli didattici presso lo Stadio Olimpico di Roma e nei Centri Sportivi di Roma – Acqua Acetosa, Tirrenia e Formia. A questi si aggiungeranno gli stages presso le PP.AA. e/o enti e/o aziende partner CONI e/o studi professionali, durante i quali gli iscritti svolgeranno un project work professionalizzante. I viaggi di studio in Italia e/o all’estero completeranno l’esperienza formativa.

http://www.masterimpiantisportivi.it/