Attività svolte

ATTIVITÀ SVOLTE

La SCAIS è un’associazione senza scopo di lucro, nata dalla passione per lo sport e dalla voglia di promuoverlo dei suoi soci fondatori. Sosteniamo i nostri associati con competenza e responsabilità, con team formati da professionisti del settore: ingegneri, architetti, avvocati, formatori, manager e gestori, per assicurare risposte complete a ogni tipo di esigenza dei nostri associati.

Le importanti e numerose attività sviluppate nel corso del periodo 2014-2015-2016, si sono svolte grazie al sostegno e alla disponibilità di diversi Enti ed Associazioni con cui la SCAIS ha sottoscritto specifici protocolli d’intesa, volti a sviluppare congiuntamente temi riguardanti l’impiantistica sportiva, quali l’ICS ‐ Istituto per il Credito Sportivo, l’UNITEL ‐ Unione Nazionale Italiana Tecnici Enti Locali, il CNAPPC ‐ Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, l’INARSIND ‐ Sindacato Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti, diversi Ordini Provinciali degli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti P.P.C., oltre chiaramente al CONI, sia a livello Nazionale che Regionale, al CIP, alle FSN, alle Amministrazioni di Regioni e Comuni, oltre a diverse altre Associazioni e Organizzazioni. La SCAIS ha associato oltre 1800 nuovi iscritti professionisti, tra ingegneri, architetti e geometri.

 

LE ATTIVITÀ SVOLTE NEL 2016

POTENZA 29 NOVEMBRE 2016 : a Potenza, martedì 29 novembre, presso l’Auditorium del Conservatorio “Carlo Gesualdo da Venosa”, si è svolto l’ultimo appuntamento della SCAIS per l’anno 2016 con il seminario “COSTRUIRE SPORT: ADEGUAMENTO E FINANZIAMENTO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI”. Il Convegno organizzato in accordo con l’Ordine degli Ingegneri e la Fondazione degli Ingegneri della Basilicata e in collaborazione con il Comune e la Provincia di Potenza e con il CONI Regionale, ha potuto contare sulla partecipazione dell’Istituto per il Credito Sportivo, dell’Ordine degli Architetti P.P.C. e del Collegio dei Geometri di Potenza. Al successo dell’evento hanno contribuito anche le rappresentanze di ANCE – Associazione Nazionale Costruttori Edili e di UNITEL Unione Nazionale Italiana Tecnici degli Enti Locali della Basilicata oltre alla GBC Green Building Council Italia. Hanno partecipato al Seminario come supporto tecnico le Società Penetron, Mondo e Tennis Tecnica. Il Convegno, nonostante la prima nevicata stagionale, si è svolto alla presenza un nutrito e interessato pubblico composto da oltre 260 partecipanti tra ingegneri, architetti, geometri, amministratori locali e tecnici del settore, ed ha ricevuto il saluto inaugurale dai rappresentanti degli Ordini Professionali di Potenza: ing. Egidio Comodo, Presidente Ordine Ingegneri di Potenza, geom. Faustino Cammarota, Presidente Collegio Geometri di Potenza e ing. Pierfrancesco Pellecchia, Presidente Federazione Ingegneri Basilicata, ma anche del Presidente del CONI Regionale dott. Leopoldo Desiderio, del Presidente ANCE Basilicata ing. Vincenzo Auletta e del Presidente di UNITEL Basilicata ing. Massimo Caporeale. Ad illustrare le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva, si è prestato a fare da moderatore al seminario il Presidente della SCAIS ing. Dario Bugli. Tantissime le presenze illustri tra i numerosi relatori: a cominciare dall’ avv. Valeria Errico, Assessore allo Sport di Potenza che ha illustrato le attività del Comune per favorire l’impiantistica sportiva; a seguire l’arch. Franco Vollaro Vice Presidente della SCAIS, l’ing. Giuseppe D’Onofrio Consigliere Ordine Ingegneri di Potenza, il dott. Roberto De Leonardis Direttore Commerciale Tennis Tecnica, l’arch. Alessandro Gubitosi Segretario di GBC Campania, il dott. Roberto Rosignoli in rappresentanza della PENETRON Italia, il dott. Vincenzo Smeraglia del Servizio Commerciale ICS , l’ing. Vincenzo Scionti del Comitato Scientifico SCAIS e l’arch. Domenico Liuzzi, Tecnico del CONI Regionale. Infine diamo il benvenuto agli oltre 140 nuovi Soci della SCAIS iscritti a titolo onorario a Potenza, grazie ai quali la SCAIS, può concludere il quadriennio olimpico 2013/2016 raggiungendo e superando l’ambizioso obiettivo dei 2.000 iscritti tra soci ordinari ed onorari, tra ingegneri, architetti e tecnici del settore impianti sportivi, risultato raggiunto grazie alla preziosa collaborazione di tutto il Consiglio e del Comitato Scientifico della SCAIS oltre all’aiuto di Istituzioni, Enti, Amministrazioni, Associazioni e Società che hanno dimostrato fiducia in noi ed hanno creduto in un comune progetto. Un grazie a tutti voi !!


LECCE 5 OTTOBRE 2016 : Mercoledì 5 ottobre, presso il Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, si è svolto il seminario “COSTRUIRE SPORT: ADEGUAMENTO E FINANZIAMENTO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI”. Il Convegno, sotto l’egida della Provincia e del Comune di Lecce, oltre che del CONI Regionale, si è svolto alla presenza di oltre 250 ospiti tra ingegneri, architetti, geometri e tecnici del settore, ed ha ricevuto il saluto inaugurale dai rappresentanti degli tre Ordini Professionali di Lecce: ing. Lorenzo Daniele De Fabrizio, Presidente Ordine Ingegneri di Lecce, geom. Antonio Vergara, Consigliere Collegio Geometri di Lecce e arch. Rocco De Matteis, Presidente Ordine Architetti PPC di Lecce, ma anche del Delegato CIP provincia di Lecce il Prof. Antonio Vernole, del Presidente ANCE Lecce il dott. Giampiero Rizzo, del Delegato CONI Provincia di Lecce il dott. Antonio Pascali, del Rappresentante della Provincia, il Prof. Antonio Del Vino. Ad illustrare le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva, si è prestato a fare da moderatore al seminario, il Vice Presidente della SCAIS arch. Franco Vollaro, che ha sostenuto anche un intervento sugli impianti sportivi per lo sviluppo economico. Tantissime le presenze illustri tra i numerosi relatori: a cominciare dall’avv. Gaetano Messuti, Vice Sindaco di Lecce che ha illustrato le attività del Comune di Lecce a favore dello sport; a seguire il dott. Vincenzo Fucci, Servizio Commerciale ICS , il dott. Roberto Debellis, Sport Manager polisportiva S.S. Lazio, l’arch. Enricomaria Gastaldo Brac, Amministratore Delegato PENETRON Italia, il dott. Marco Costanzo, Direttore Commerciale Mondo Spa, il Prof. Avv. Salvatore Volpe, l’ing. Vincenzo Scionti e l’arch. Fabio Bugli del Comitato Scientifico SCAIS, l’arch. Alessandro Lomonaco, Delegato SCAIS Puglia e il sig. Sugitharan Navaratnam, Consigliere Comune Aggiunto. Concludiamo, dando il benvenuto agli oltre 220 nuovi Soci della SCAIS iscritti a titolo onorario a Lecce, grazie ai quali la SCAIS, sotto la guida del Presidente ing. Dario Bugli, per il quadriennio olimpico 2013/2016 si avvicina rapidamente a raggiungere e superare l’incredibile risultato di 2.000 iscritti tra soci ordinari ed onorari, tra ingegneri, architetti e tecnici del settore impianti sportivi.


VITERBO 31 MAGGIO 2016 Un auditorium stracolmo, gremito da un pubblico che ha seguito con estremo interesse le oltre 4 ore di interventi: questo in sintesi il resoconto del Seminario che si è svolto Martedì 31 Maggio a Viterbo. Come è ormai consuetudine, ha moderato il Seminario il presidente della SCAIS ing. Dario Bugli, illustrando le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva, prima di passare il microfono per i saluti di rito all ing. Paolo Bacchiarri, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Viterbo, all’arch. Mauro Trapè, Consigliere dell’Ordine degli Architetti P.P.C. ed al M.d.S. Alessando Pica, Delegato regionale CONI. Il Seminario è stato inoltre occasione per presentare agli intervenuti il nuovo Presidente Regionale di ANCE Giovani, dott. Fabrizio Dell’Uomo. Subito dopo sono iniziati i numerosi interventi tecnici, a partire dell’arch. Fabio Bugli che ha illustrato gli ampi margini di sviluppo economico ancora possibili nel settore dell’impiantistica sportiva, seguito dall’ing. Vincenzo Scionti che ha illustrato con numerose slide la normativa vigente per l’impiantistica sportiva e dal dott. Eduardo Gugliotta, responsabile del Servizio Incentivi dell’Istituto per il Credito Sportivo, che ha relazionato l’attività dell’Istituto per l’accessibilità al credito. Proseguendo, estremamente interessanti sono risultati gli interventi del Presidente della Società LARUS, Prof. Cosimo D’Ambrosio, che ha illustrato le difficoltà esistenti nella gestione di un impianto sportivo comunale, e dell’arch. Enrico Maria Gastaldo Brac che ha presentato numerose slide di opere in cemento armato impermeabilizzate grazie alla tecnologia dei prodotti PENETRON. Il momento più importante e coinvolgente del Seminario è stato sicuramente il collegamento in diretta video Skype con la sede del Parlamento Europeo di Bruxelles, dove si trovava il dott. Federico Eichberg, Dirigente del Ministero per lo Sviluppo Economico MISE nonché Vice Presidente della Polisportiva Lazio, che ha illustrato a tutti i partecipanti le importantissime novità in tema di fondi FESR dedicati all’Impiantistica Sportiva da parte della Comunità Europea. A seguire, il crescendo degli ultimi interventi della giornata: a partire dall’arch. Tommaso Ajena che ha illustrato diverse opere realizzate nel Viterbese, all’arch. Erica Milic che ha fornito un ricco elenco di norme ed opere di efficientamento energetico, per concludere con gli interventi del prof. avv. Salvatore Volpe che ha commentato i principali profili di responsabilità civile e penali per il liberi professionisti, e l’ing. Massimiliano Rossetti che ha illustrato le figure professionali interessate dalla Sicurezza negli impianti sportivi. In una giornata così impegnativa e di successo, era assente più che giustificato il Vice Presidente della SCAIS, arch. Franco Vollaro, contemporaneamente impegnato nell’importante ruolo di Moderatore, alla presenza del Presidente CONI dott. Giovanni Malagò e del presidente del Comitato ROMA 2024 dott. Luca Cordero di Montezemolo, presso il Convegno sulla candidatura olimpica di ROMA 2024 indetto presso l’ordine degli Architetti di Roma. Concludiamo, dando il benvenuto agli oltre 120 nuovi Soci della SCAIS iscritti a titolo onorario a Viterbo, grazie ai quali la SCAIS, sotto la guida del Presidente ing. Dario Bugli, per il quadriennio olimpico 2013/2016 si avvicina rapidamente a raggiungere l’incredibile risultato di 2.000 iscritti tra soci ordinari ed onorari, tra ingegneri, architetti e tecnici del settore impianti sportivi.
attiv1


FIRENZE 28 APRILE 2016 Giovedì 28 Aprile, presso il prestigioso Auditorium di Sant’Apollonia di Firenze, si è svolto il seminario “PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE DELL’IMPIANTISTICA SPORTIVA”. Il Convegno, sotto l’egida della Regione Toscana e del Comune di Firenze, oltre che del CONI Regionale, si è svolto alla presenza di oltre 150 ospiti tra ingegneri, architetti e tecnici del settore, ed ha ricevuto il saluto inaugurale dai rappresentanti di entrambi gli Ordini Professionali di Firenze e dell’ ing. Gianluca Faina, Presidente della Commissione per il Bollettino del Collegio degli Ingegneri della Toscana. Come è ormai consuetudine, il presidente della SCAIS ing. Dario Bugli, oltre ad avere illustrato le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva, si è prestato a fare da moderatore al seminario, passando il microfono all’Assessore allo Sport del Comune di Firenze, on. avv. Andrea Vannucci, che ha illustrato la situazione impiantistica del territorio e le sue esigenze di ammodernamento e sviluppo. Tantissime le presenze illustri tra i numerosi relatori: a cominciare dall’ on. dott. Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana e gentile “padrone di casa” dell’Auditorium; a seguire il prof. Salvatore Sanzo, Presidente del Comitato Regionale CONI, il prof. Marcello Marchioni, Presidente della Associazione Benemerita CESEFAS, l’ing. Vincenzo Di Nardo, Vicepresidente Nazionale dell’ANCE, e l’arch. Luigi Francalanci, vice Responsabile tecnico del CONI Regionale. A seguire, sono stati numerosi e stimolanti i temi trattati da diversi professionisti specializzati nel settore dell’impiantistica sportiva, supportati dalla proiezione di numerose slide: il dott. Eduardo Gugliotta,responsabile del Servizio Incentivi dell’Istituto per il Credito Sportivo, ha relazionato l’attività dell’Istituto per l’accessibilità al credito; l’arch. Franco Vollaro, Vice Presidente SCAIS, che ha illustrato gli ampi margini di sviluppo economico possibili nel settore dell’impiantistica sportiva, mentre l’arch. Fabio Bugli della SCAIS ha illustrato un percorso per la riqualificazione ed il recupero di impianti sportivi fatiscenti.
Infine, purtroppo penalizzati dal poco tempo rimasto a loro disposizione, sono intervenuti l’ing. Alessandro Dreoni, Dirigente del Servizio Tecnico Impianti Sportivi del Comune, che ha illustrato i più recenti cantieri di impiantistica sportiva del territorio comunale, e l’arch. Sergio Mancini, Consigliere Nazionale UNITEL, che ha presentato il testo di accordo pubblico-privato per la gestione degli impianti sportivi comunali.
fir


ROMA 7 MARZO 2016 Lunedì 7 marzo, presso la sede dell’ ICS a Piazzale Flaminio, si è svolto un workshop che ha coinvolto circa 50 calciatori ed ex calciatori. La giornata formativa è stata aperta dal Commissario ICS Paolo D’Alessio ed è stata dedicata interamente alle opportunità che l’Istituto per il Credito Sportivo può offrire al futuro dei calciatori. AIC (Associazione Italiana Calciatori) e ICS, infatti, hanno stipulato una convenzione per il quale tutte le richieste di finanziamento relative alla costruzione di impianti sportivi o connesse all’attività di gestione di impianti sportivi provenienti da AIC possono godere di particolari agevolazioni. L’obiettivo dell’incontro è stato quello di rendere quanto più accessibile la convenzione e a tal scopo sono intervenuti nell’arco della mattinata: il Vice Presidente dell’ AIC Umberto Calcagno, il dott. Eduardo Gugliotta, il dott. Carlo Pesole e il dott. Carlo Manca. Nella seconda parte della giornata, invece, quella pomeridiana, sono intervenuti il Presidente SCAIS Dario Bugli, il Vice Presidente SCAIS Franco Vollaro e il dott. Marco Caccia di Metaenergia.

firenze firenze2 firenze3


ROMA 20 GENNAIO 2016

Mercoledì 20 gennaio, alla presenza di tutti i delegati provinciali di ANCE Giovani e di numerosi ulteriori ospiti, presso la prestigiosa Sala Colleoni della sede nazionale ANCE in Roma, si è svolto il convegno “OPPORTUNITÀ DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE E LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI”, organizzato dalla SCAIS, Società di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva. Occasione di questo importante convegno è stato l’appuntamento per il Consiglio Nazionale di ANCE Giovani, al quale la SCAIS è stata invitata a costituirne la parte pubblica, dedicata in questa occasione all’approfondimento della situazione dell’impiantistica sportiva ed agli auspicabili riflessi produttivi di quest’ultima. Nel ruolo di gentilissima padrona di casa, l’ arch. Roberta Vitale, Presidente di ANCE Giovani, ha dato un saluto di benvenuto ai partecipanti per poi passare la parola al presidente della Scais, ing. Dario Bugli, che si è prestato a fare da moderatore ed ha illustrato le attività e i programmi della Scais, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti e ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva. Tra i vari interventi trattati dai relatori, sono risultati oggetto di particolare attenzione da parte dei Giovani di ANCE quelli relativi al rapporto esistente tra la Legge di stabilità 2016 e gli stanziamenti per gli impianti sportivi, oltre alle forme di finanziamento agevolato per sport e cultura proposte dall’Istituto per il Credito Sportivo. Cogliamo l’occasione per ringraziare ancora una volta l’arch. Vitale, Presidente di ANCE Giovani, per l’ospitalità e la viva partecipazione al dibattito; oltre a ringraziare per il lavoro svolto i relatori che ci hanno accompagnato in questo appuntamento: il dott. Eduardo Gugliotta di ICS; l’arch. Berardino Primiani di UNITEL, ed infine l’ing. Vincenzo Scionti e l’arch. Fabio Bugli della SCAIS.


LE ATTIVITÀ SVOLTE NEL 2015

Anche nel 2015 la SCAIS ha continuato a svolgere diverse attività per diffondere una maggiore conoscenza dell’impiantistica sportiva. Di seguito i Convegni svolti:

GENOVA 9 OTTOBRE 2015 A Genova, presso la Sala Eugenio Montale – Teatro Carlo Felice, si è svolto lo scorso 9 ottobre il Convegno dal titolo “PROGETTARE SPORT – Riqualificazione e adeguamento degli Impianti Sportivi”. A due sole settimane uno dall’altro, la SCAIS si è impegnata a svolgere due convegni, uno il 24 settembre a Frosinone ed uno il 9 ottobre a Genova. L’organizzazione e la gestione di due appuntamenti così importanti a soli 15 giorni di distanza tra loro, si è risolta in una esperienza adrenalinica ed elettrizzante, nella quale tutti noi della SCAIS e tanti amici e colleghi ci siamo impegnati con tutte le nostre forze. Anche in queste due occasioni abbiamo avuto il piacere di dichiarare il “tutto esaurito”, arrivando a rimpiangere l’impossibilità a poter fare entrare un maggior numero di spettatori nelle due sale: complessivamente oltre 400 persone, tra tecnici comunali, operatori sportivi, ingegneri ed architetti ci hanno seguiti in queste due importanti tappe del nostro percorso di informazione e formazione sulla progettazione e costruzione degli impianti sportivi. L’appuntamento ligure, organizzato dalla SCAIS, ha visto la fondamentale collaborazione del CONI Liguria che con la Regione Liguria, con l’Istituto per il Credito Sportivo, con l’ANCI, con gli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti di Genova hanno permesso il pieno raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il Convegno si è svolto inoltre con il Patrocinio della FIV Federazione Italiana Vela, di ASI Ente di Promozione Sportiva, di UNITEL Unione Nazionale Italiana Tecnici degli Enti Locali e di INARSIND. Hanno partecipato attivamente, come supporto tecnico, le Società AQUA Industrial Group, AQUA Active Building e PENETRON. Folta la partecipazione riscontrata di rappresentanti dei Comuni della Provincia di Genova ed aree limitrofe, di Enti e Società Sportive oltre ai diversi operatori sportivi. I nostri ringraziamenti, oltre che a tutti loro, vanno ai tanti relatori che come sempre si sono gentilmente prestati ad intervenire in entrambi gli eventi, dando vita a due dibattiti realmente accesi ed interessanti: nei commenti favorevoli degli spettatori che hanno partecipato, si trova tutta la nostra soddisfazione per la riuscita dei seminari. Il percorso che stiamo svolgendo vuole essere soprattutto un percorso di crescita, e sotto questo aspetto sia nei convegni di Frosinone e di Genova sono avvenuti due episodi molto importanti dei quali desideriamo informarvi, e che costituiranno la base dell’attività della SCAIS per il 2016. Se il Seminario di Frosinone è stato ricordato per l’importante accordo tra la SCAIS e l’ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili di Frosinone, con il supporto dell’Istituto per il Credito Sportivo, per l’apertura di uno sportello sul territorio di informazione per le problematiche relative alla progettazione ed ai finanziamenti per l’impiantistica sportiva, il convegno di Genova ha invece visto un altro prestigioso traguardo per la nostra Associazione. È stato infatti comunicato il prossimo accordo di collaborazione tra la SCAIS e l’ANCI da parte dello stesso Vice Presidente dell’Associazione dei Comuni on. avv. Giovanni Di Giorgi. Un altro prestigioso riconoscimento per le attività promozionali svolte dalla SCAIS in diverse sedi locali. Ancora una volta molto ampio e dettagliato il programma dei lavori che ha visto succedersi molti relatori. Dopo l’apertura del Presidente della SCAIS, ing. Dario Bugli e l’interessante intervento sulla situazione degli impianti sportivi a Genova e in Liguria dell’Assessore allo sport Regione Liguria dott. Ilaria Cavo e i saluti istituzionali del Consigliere Nazionale CNAPPC arch. Domenico Podestà e del Segretario dell’Ordine degli Architetti PPC di Genova arch. Paolo Andrea Raffetto, si è proseguito con diversi interventi. Tra questi desideriamo ricordare: il Presidente dell’Ordine degli ingegneri, ing. Roberto Orvieto; il Presidente del CONI Liguria, prof. Vittorio Ottonello; il Segretario generale FIV, dott. Gianni Storti; l’arch. Fabio Bugli, l’ing. Vincenzo Scionti e l’ing. Roberto Vanoli del Comitato Scientifico della SCAIS; il Vice Presidente della SCAIS arch. Franco Vollaro; il Direttore Generale di Aqua Industrial Group dott. Tommaso Raymondi; l’Amministratore Delgato di Penetron Italia arch. Enricomaria Gastaldo Brac; il Responsabile tecnico CONI Regionale, arch. Maurizio Maggiali; il Vice Responsabile tecnico CONI Regionale, arch. Enrico Rocchi. Sono stati affrontati diversi temi: la formazione proposta dalla SCAIS per progettisti di impianti sportivi; la riqualificazione e l’adeguamento degli impianti; le diverse modalità e possibilità per il finanziamento alle soluzione progettuali per il potenziamento degli impianti sportivi; le diverse possibilità di efficientamento energetico e le agevolazioni di finanziamento specifico connesse e a quelle relative per la messa a norma e l’abbattimento delle barriere architettoniche negli impianti; i principali aspetti tecnici e normativi per l’agibilità degli impianti agonistici ai sistemi di gestione degli impianti di proprietà comunale. Un percorso articolato e formativo nell’ambito del programma PROGETTARE SPORT. Un sentito grazie ai tantissimi nuovi soci genovesi iscritti alla SCAIS in occasione del Convegno e un particolare ringraziamento al CONI Liguria e agli ordini Professionali che hanno permesso l’organizzazione e la buona riuscita dell’iniziativa.

h


FROSINONE 24 SETTEMBRE 2015 Giovedì 24 settembre 2015 a Frosinone, presso la sala convegni della Cassa Edile e alla presenza di oltre 200 ospiti tra ingegneri, architetti e tecnici del settore, si è svolto il seminario dal titolo “COSTRUIRE SPORT – Riqualificazione e adeguamento degli Impianti Sportivi”. L’evento promosso dall’ANCE di Frosinone e organizzato dalla SCAIS, si è svolto in collaborazione con il CONI Lazio, con l’Istituto per il Credito Sportivo, con l’UNITEL Unione Nazionale Italiana Tecnici degli Enti Locali, con l’ANCI, con gli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti di Frosinone e la Fondazione degli Ingegneri di Frosinone. Il Seminario ha avuto inoltre il Patrocinio di ASI Ente di Promozione Sportiva, di INARSIND e dell’Associazione degli Ingegneri INTEMA di Roma. Hanno contribuito alla buona riuscita del Seminario, quale supporto tecnico, le Società AQUA Industrial Group, AQUA Active Building e PENETRON. Molto qualificata la partecipazione di rappresentanti dei Comuni della Provincia di Frosinone e aree limitrofe, di Associazioni professionali di categoria, di Enti e Società Sportive oltre a diversi operatori sportivi. Nel corso dell’evento è stato siglato un importante accordo tra la SCAIS e l’ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili di Frosinone, con il supporto dell’Istituto per il Credito Sportivo, per l’apertura di un comune sportello sul territorio di informazione per le problematiche relative alla progettazione ed ai finanziamenti per l’impiantistica sportiva: uno strumento messo da SCAIS a disposizione di tutte le imprese edili di Frosinone, oltre che a tutti i tecnici che ne avranno bisogno, per accedere più facilmente ad informazioni, normative e contatti per portare a buon fine le pratiche di realizzazione delle loro opere. Estremamente ricco ed esaustivo il programma dei lavori con molti relatori, che dopo l’apertura del Presidente della SCAIS, ing. Dario Bugli e l’illustrazione delle attività del Presidente dell’ANCE di Frosinone geom. Domenico Paglia si sono succeduti negli interventi. In particolare da ricordare: il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Frosinone ing. Alessandro Mirabella e il Tesoriere dell’Ordine degli Architetti PPC di Frosinone arch. Felice D’Amico; il Delegato Provinciale del CONI Lazio, dott. Massimo Mignardi con il Rappresentante Impianti sportivi arch. Antonio Varacalli; il Direttore Generale del Frosinone Calcio dott. Ernesto Salvini; il Vice Presidente della SCAIS arch. Franco Vollaro; l’arch. Fabio Bugli e l’arch. Erica Milic del Comitato Scientifico della SCAIS; l’ing. Carlo Longhi della Commissione Manifestazioni Sportive del Ministero degli Interni; il Responsabile commerciale e marketing dell’Istituto per il Credito Sportivo, dott. Eduardo Gugliotta; il Direttore Generale di Aqua Industrial Group dott. Tommaso Raymondi; il prof. avv. Salvatore Volpe del Comitato Scientifico SCAIS e il Coordinatore dell’UNITEL Frosinone arch. Paolo Vecchio. Diversi i temi affrontati: dalla formazione proposta dalla SCAIS per progettisti di impianti sportivi ai temi della riqualificazione e dell’adeguamento degli impianti, quali importanti opportunità per professionisti ed imprese; dalle diverse modalità e possibilità per il finanziamento alle soluzione progettuali per il potenziamento degli impianti sportivi; dalle diverse possibilità di efficientamento energetico alle agevolazioni di finanziamento specifico connesse e a quelle relative per la messa a norma e l’abbattimento delle barriere architettoniche negli impianti; dai principali aspetti tecnici e normativi per l’agibilità degli impianti agonistici ai sistemi di gestione degli impianti di proprietà comunale, passando per i principali profili di responsabilità amministrative e penali nelle attività professionali. Un lungo percorso articolato e formativo nell’ambito del programma COSTRUIRE SPORT. Un sincero benvenuto ai 130 nuovi soci iscritti alla SCAIS in occasione del seminario di Frosinone e un particolare ringraziamento all’ANCE che ha permesso l’organizzazione e la buona riuscita dell’iniziativa.

g


COSENZA 12 GIUGNO 2015 Il 12 giugno si è tenuto il VI Congresso Nazionale della Unione Nazionale italiana dei Tecnici degli Enti Locali, sotto gli auspici della Istituzione ospitante della Università della Calabria. In una sala gremita sino alla fine dei lavori, quando il Presidente Nazionale Primiani ha sintetizzato le conclusioni sui lavori, estrapolando le linee guida per la azione propositiva dei Tecnici, nel capoluogo calabrese si sono alternati prestigiosi relatori e, soprattutto, si è avuta la conferma che i temi scelti avevano realmente individuato i nodi problematici per tutti i protagonisti del sistema. In serrati “botta e risposta” gli ospiti sul palco, incalzati da competenti moderatori, hanno tenuta desta l’attenzione di tutti parlando di semplificazione legislativa, efficacia dell’azione della P.A. e, soprattutto, di corruzione, un tema di inquietante attualità. I temi sono stati analizzati, sotto l’ottica di diversi ambiti disciplinari, da giuristi, tecnici pubblici e privati, amministratori e alti dirigenti dello Stato, ed hanno di fatto evidenziato come i tre argomenti discussi siano intimamente collegati, ovvero facce diverse di una stessa medaglia. Hanno partecipato come relatori: l’ing. Vincenzo Scionti e l’avv. Salvatore Volpe.

cos2


PESCARA 20 MAGGIO 2015 Il convegno organizzato dalla SCAIS a Pescara mercoledì 20 Maggio, presso la Sala del Consiglio Comunale, ha realmente superato le più ottimistiche aspettative. Speravamo di avere 200 spettatori, ne abbiamo avuti più di 350. Abbiamo assistito ad una vera e propria invasione, pacifica ed attenta, di centinaia e centinaia di tecnici, in maggioranza ingegneri ed architetti, provenienti da tutte le province d’Abruzzo per assistere al convegno “Progettare Sport: un futuro per gli impianti sportivi” organizzato dalla SCAIS – Società di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva – in collaborazione con UNITEL, ICS e Comune di Pescara. Terminati tutti i posti a sedere disponibili nella platea, il pubblico ha continuato ad affluire fino ad occupare tutti i posti possibili tra le finestre ed i tendaggi della sala, infine occupando tutti gli scranni riservati al Consiglio Comunale. È una grande soddisfazione per tutti noi, che ci prodighiamo volontariamente per la SCAIS, vedere mese dopo mese, convegno dopo convegno, crescere ed aumentare la marea umana di tecnici, gestori, consulenti e rappresentanti di società sportive e di Federazioni Sportive che dedicano una loro giornata lavorativa per venire ad assistere ai nostri convegni, porre domande sui loro dubbi, sia che riguardino temi generali sia che si riferiscano a specifici episodi lavorativi che hanno vissuto e per i quali hanno bisogno di supporto tecnico. Siamo inoltre lieti di vedere come stia funzionando bene l’iniziativa di avere ampliato l’offerta tecnica, che già da tanto tempo vede al nostro fianco l’Istituto per il Credito Sportivo, ad ulteriori supporti specifici forniti da Aqua e Penetron, che hanno gentilmente offerto molto materiale illustrativo agli intervenuti. Ringraziamo quanti hanno avuto fiducia in noi ancora una volta, e quanti tra gli intervenuti, che prima forse non ci conoscevano, hanno voluto approfittare dell’occasione per iscriversi alla SCAIS: diamo il benvenuto ai 220 nuovi soci della SCAIS. Invitati dalla SCAIS sono intervenuti al convegno tutti i tecnici ed i rappresentanti del Comune di Pescara, del CONI Abruzzo, dell’ANCI, dell’ICS, di UNITEL, della SCAIS e della SALE, che potete leggere così come riportato sul programma completo che era allegato all’invito. Tutti gli interventi sono stati efficaci, appropriati e calzanti, ed hanno suscitato gli applausi del pubblico. Li ringraziamo tutti per aver voluto condividere le loro esperienze e per averci dedicato tante ore insieme, semplicemente elencandoli nell’ordine dei loro interventi:

  • Dario Bugli Presidente SCAIS: La SCAIS per la formazione di progettisti di impianti sportivi;
  • Marco Alessandrini Sindaco del Comune di Pescara: Saluto di benvenuto ai partecipanti;
  • Giuliano Diodati Assessore allo Sport del Comune di Pescara: Gli impianti sportivi nel territorio di Pescara;
  • Maurizio Vicaretti Presidente Ordine Ingegneri di Pescara: La riqualificazione energetica e strutturale degli impianti sportivi;
  • Laura Antosa Presidente Ordine Architetti PPC di Pescara: Progettare sport: riuso, recupero e nuovi spazi per gli impianti sportivi;
  • ssa Alessia De Paulis Delegato allo Sport ANCI: Le attività dell’ ANCI a favore dello sport;
  • Fabio Bugli Comitato Scientifico SCAIS: Impianti Sportivi per lo sviluppo economico;
  • Antonio Roberto Di Matteo Rappresentante CONI Regione Abruzzo: Gli impianti sportivi nella Regione Abruzzo: prospettive e sviluppi;
  • Eduardo Gugliotta Responsabile commerciale e marketing Istituto Credito Sportivo: Mille cantieri Mille nuove opportunità per lo sport;
  • Vincenzo Scionti Comitato Scientifico SCAIS: Normative e procedure per gli impianti sportivi;
  • Claudio Esposito Direttivo Nazionale UNITEL: La gestione degli impianti sportivi di proprietà comunale: accordo pubblico-privato;
  • Avv. Salvatore Volpe Comitato Scientifico SCAIS: Responsabilità del professionista: analisi dei principali profili amministrativi e penali;
  • Filiberto Mastrangelo Associazione S.A.L.E.: Lo sport per lo sviluppo sociale del territorio.

Sono stati rilasciati 3 CFP agli ingegneri e 4 CFP agli architetti partecipanti.

pescara1 pescara2


LATINA 20 MARZO 2015 Venerdì 20 Marzo, presso la Curia Vescovile di Latina, si è svolto il convegno “Progettare Sport: impianti sostenibili, finanziamenti e sviluppo sul territorio” organizzato dalla SCAIS – Società di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva. Il Convegno, sotto l’egida della Provincia e del Comune di Latina, oltre che del CONI Regionale, si è svolto nella gremita e prestigiosa sala convegni “San Marco” alla presenza di oltre 350 ospiti tra ingegneri, architetti e tecnici del settore. Con grande soddisfazione della SCAIS al convegno hanno partecipato entrambi gli Ordini Professionali di Latina; così i saluti di benvenuto sono stati portati sia dal Presidente dell’Ordine degli Ingegneri, ing. Fabrizio Ferracci, che dal Presidente dell’Ordine degli Architetti, arch. Remigio Coco, oltre che dal dott. Umberto Soldatelli, Vice Presidente del CONI Regionale. A seguire ha preso la parola il presidente della SCAIS ing. Dario Bugli, che ha illustrato le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva, per poi passare il microfono al Sindaco del Comune di Latina, on. avv. Giovanni Di Giorgi, che ha illustrato la situazione impiantistica del territorio e le sue esigenze di ammodernamento e sviluppo. Tantissime le presenze illustri nel parterre del convegno, a loro volta chiamate per un breve saluto ai partecipanti: a cominciare dal C.V. Antonello Alias, Responsabile del Centro Remiero della Marina Militare di Sabaudia, accompagnato dalla applauditissima Alessandra Galiotto, olimpionica di Kajak ai Giochi di Pechino 2008. Oltre a loro, hanno partecipato al convegno l’arch. Natalia Guidi, Presidente InArSind di Latina, e l’arch. Antonio Varacalli, Responsabile impianti CONI Lazio. Sempre l’ing. Bugli si è prestato a fare da moderatore del Convegno, introducendo gli interventi dei numerosi relatori, tra i quali ricordiamo: l’ arch. Franco Vollaro, Vice Presidente SCAIS, che ha illustrato gli ampi margini di sviluppo economico possibili nel settore dell’impiantistica sportiva, mentre l’ arch. Fabio Bugli della SCAIS ha illustrato un percorso ideale di progettazione che includa il controllo delle fasi gestionali dell’impianto. A seguire, sono stati numerosi e stimolanti i temi trattati da diversi professionisti specializzati nel settore dell’impiantistica sportiva, supportati dalla proiezione di numerose slide: il dott. Eduardo Gugliotta, responsabile marketing dell’Istituto per il Credito Sportivo, ha relazionato l’attività dell’Istituto per l’accessibilità al credito e presentato il Progetto “Mille Cantieri – Mille nuove opportunità per lo sport”, mentre l’arch. Erica Milic della SCAIS ha informato gli intervenuti sugli sviluppi del Cicloturismo nel territorio comunale, e l’ing. Vincenzo Scionti della SCAIS ha presentato il sistema di procedure e normative che regolano l’impiantistica sportiva. Infine sono intervenuti l’arch. Gianfilippo Lo Masto, Consigliere Nazionale UNITEL, che ha presentato il testo di accordo pubblico-privato per la gestione degli impianti sportivi comunali, e l’ing. Massimiliano Rossetti, Presidente InArSind Roma, che ha illustrato la normativa di sicurezza vigente negli impianti sportivi. Al termine del convegno l’ing. Dario Bugli ha salutato il pubblico invitandolo al prossimo convegno in programma della SCAIS, che si svolgerà il 20 maggio p.v. presso la Sala del Consiglio Comunale di Pescara. Sono stati rilasciati 3 CFP agli ingegneri e 4 CFP agli architetti partecipanti.

d


LE PRINCIPALI ATTIVITÀ DEL 2014

La SCAIS nel 2014 ha svolto numerose attività per diffondere una maggiore conoscenza dell’impiantistica sportiva. I convegni proposti sono stati tutti volti ad aumentare l’efficienza e l’efficacia degli impianti sportivi.

PADOVA 11 DICEMBRE 2014 Giovedì 11 dicembre, presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Padova, si è svolto l’ultimo convegno del 2014 organizzato dalla SCAIS ‐ Società di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva, avente come tema “Prospettive di Sviluppo nel settore dell’Impiantistica Sportiva”. Il convegno si è dimostrato un vero successo: ai 130 architetti che sono intervenuti personalmente in sala, si sono aggiunti altri 430 architetti che hanno seguito il convegno in diretta streaming, usufruendo così di questo interessante servizio fornito dall’Ordine degli Architetti di Padova ai propri iscritti. Dopo il benvenuto del padrone di casa, ovvero del Presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Padova arch. Giuseppe Cappochin, ha preso la parola il presidente della SCAIS ing. Dario Bugli, che ha illustrato le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva. Sempre l’ing. Bugli si è prestato a fare da moderatore del Convegno, introducendo gli interventi dei numerosi relatori, tra i quali ricordiamo: l’ing. Stefano Talato quale Direttore del Servizio LLPP e Sport della Regione Veneto, il cav. Raffaele Carlesso Presidente FCI regionale Veneto, l’arch. Gabriele Bassi del SIS CONI regionale Veneto ed il dott. Antonio Sambo quale Responsabile Ufficio Sport Regione Veneto. A seguire, sono stati numerosi e stimolanti i temi trattati da diversi professionisti specializzati nel settore dell’impiantistica sportiva, supportati dalla proiezione di numerose slide. L’arch. Fabio Bugli della SCAIS ha illustrato lo scenario di sviluppo economico collegato all’impiantistica sportiva proiettato a futuri sviluppi, mentre l’arch. Renato Beraldo, Consigliere SCAIS, ha illustrato lo studio effettuato per la suddivisione in schemi progettuali delle Tipologie di impianti sportivi in accordo con la Regione Veneto, ed il dott. Eduardo Gugliotta, responsabile marketing dell’Istituto per il Credito Sportivo, ha descritto le diverse possibilità connesse al Progetto “Mille Cantieri ‐ Mille nuove opportunità per lo sport” presentato dal Sottosegretario on. Graziano Delrio lo scorso 7 Novembre. A seguire sono intervenuti l’arch. Caterina Parrello, Consigliere SCAIS, che ha mostrato diverse forme di recupero e di riuso di aree e spazi di proprietà degli oratori per finalità sportive, e l’arch. Ivo Francesco Filosi, Consigliere nazionale UNITEL, che ha presentato i possibili sistemi di accordo pubblico‐privato per la gestione degli impianti sportivi comunali. Infine, seguito con estrema attenzione e partecipazione da tutti i presenti, il prof. avv. Salvatore Volpe della SCAIS ha illustrato i principali aspetti giuridici dell’attività di ingegneri ed architetti liberi professionisti sotto l’aspetto delle responsabilità amministrative e penali, mentre l’ing. Massimiliano Rossetti, Presidente INARSIND Roma, ha illustrato l’applicazione della vigente normativa per la sicurezza negli impianti sportivi. La partecipazione dei colleghi di Padova è stata forte e sentita: oltre ai loro ringraziamenti alla SCAIS per il convegno effettuato, sono state numerose le domande che si sono susseguite nel dibattito svolto al termine degli interventi, sia da parte dei presenti in sala che tramite il sistema internet fornito dall’Ordine. Al termine, durante la consegna degli attestati di partecipazione a tutti i presenti, l’ing. Dario Bugli ha salutato il pubblico invitandolo, per il 2015, ad un nuovo appuntamento da programmarsi nella splendida città veneta in accordo con l’Ordine degli Architetti.

Sono stati rilasciati 4 CFP agli architetti partecipanti


padova

BOLOGNA 23 OTTOBRE 2014 Giovedì 23 Ottobre, nel corso del salone SAIE Sport and Technologies svoltosi presso la Fiera di Bologna, si è tenuto il convegno Progettare Impianti Sportivi: Opportunità e Finanziamentiorganizzato dalla SCAIS ‐ Società di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva. Il Convegno ha avuto luogo nella “piazza convegni” della Fiera gremita da architetti, ingegneri e tecnici del settore, sotto l’egida della FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio, e della LND – Lega Nazionale Dilettanti. Dopo il benvenuto del padrone di casa, ovvero del Presidente dell’Ordine degli Architetti di Bologna arch.Luciano Tellarini, ha preso la parola il presidente della SCAIS ing. Dario Bugli, che ha illustrato le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva. Sempre l’ing. Bugli si è prestato a fare da moderatore del Convegno, prima trasmettendo il saluto da parte del Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Bologna ing. Felice Monaco, e di seguito introducendo l’intervento del dott. Umberto Suprani quale Presidente CONI Regionale Emilia Romagna. A seguire, sono stati numerosi e stimolanti i temi trattati da diversi professionisti specializzati nel settore dell’impiantistica sportiva, supportati da una cospicua proiezione di slide. L’arch. Franco Vollaro, Vice Presidente SCAIS, ha illustrato l’evoluzione in corso nel settore dell’impiantistica sportiva, mentre l’arch. Caterina Parrello ha illustrato lo stato di recupero delle aree sportive secondo lo schema della Conferenza Episcopale Italiana. A seguire, il dott. Eduardo Gugliotta, responsabile marketing dell’Istituto per il Credito Sportivo, ha illustrato l’attività dell’Istituto per l’accessibilità al credito, mentre l’ing. Massimiliano Rossetti, Presidente di INARSIND Roma, ha illustrato obblighi e responsabilità di Legge nella sicurezza degli Impianti Sportivi, e l’arch. Fabio Bugli della SCAIS ha illustrato uno scenario di riequilibrio e di crescita dell’impiantistica sportiva attraverso una proiezione verso futuri sviluppi. Particolarmente interessante è stato il contributo dell’avv. Giancarlo Paris, consulente della Lega Nazionale Dilettanti, relativo alla redazione del Regolamento nazionale per la realizzazione di impianti in erba artificiale. Infine sono intervenuti l’arch. Sergio Mancini, Consigliere Nazionale UNITEL, che ha presentato il testo di accordo pubblico‐privato per la gestione degli impianti sportivi comunali, e l’arch. Renato Beraldo della SCAIS che ha illustrato i principali schemi progettuali di diverse tipologie di impianti sportivi. Al termine del convegno, durante la consegna degli attestati di partecipazione a tutti i presenti, l’ing. Dario Bugli ha salutato il pubblico invitandolo al prossimo convegno in programma della SCAIS, che si svolgerà a Padova. Sono stati rilasciati 3 CFP agli ingegneri e 4 CFP agli architetti partecipanti.

bologna


LODI 18 OTTOBRE 2014 A Lodi il 18 ottobre 2014 presso la “Sala dei Comuni”, Palazzo della Provincia, ex Convento San Cristoforo, via Fanfulla, n. 14 si è svolto il 10° Convegno Nazionale Annuale della UNASCI Unione Nazionale Associazioni Sportive Centenarie d’Italia dal titolo “Impianti e Sport: legame centenario: L’impiantistica protagonista dell’evoluzione delle attività delle Associazioni Sportive”. Al Convegno, organizzato dalla Associazione Benemerita UNASCI, con la collaborazione organizzativa della Fanfulla 1874 a. s. d. Ginnastica e Scherma – Lodi 1874 e della Società Canottieri Adda Lodi a. s. d. 1891, ha partecipato come Relatore l’ing. Dario Bugli in qualità di Presidente della SCAIS, con un intervento dal titolo: “Problematiche d’attualità nella gestione degli impianti sportivi.” In occasione del Convegno, nell’ambito dell’amichevole collaborazione tra le due Associazioni Benemerite, la SCAIS ha offerto a titologratuito alle Società affiliate all’UNASCI la propria completa disponibilità a supporto ed assistenza di ogni problematica connessa con l’impiantistica sportiva per agevolare il raggiungimento reciproco delle proprie finalità.


ROMA 24 SETTEMBRE 2014 Mercoledì 24 Settembre, presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Roma, si è svolto il convegno “Progettare Impianti Sportivi: opportunità e Finanziamenti” organizzato dalla SCAIS ‐ Società di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva. Il Convegno, sotto l’egida della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI Regionale e del Comitato Paralimpico, si è svolto nella gremita e prestigiosa sede “Acquario Romano” alla presenza di circa 350 ospiti tra architetti, ingegneri e tecnici del settore. Dopo il benvenuto del padrone di casa, ovvero del Presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma arch. Arturo Livio Sacchi, ha preso la parola il presidente della SCAIS ing. Dario Bugli, che ha illustrato le attività ed i programmi della SCAIS, in particolare quelli riguardanti la formazione professionale di architetti ed ingegneri nell’ambito dell’impiantistica sportiva. Sempre l’ing. Bugli si è prestato a fare da moderatore del Convegno, introducendo gli interventi dei numerosi relatori, tra i quali ricordiamo: il dott. Marco Giunio De Sanctis quale Segretario Generale del Comitato Italiano Paralimpico, il dott. Riccardo Viola Presidente CONI regionale Lazio, ed il dott. Roberto Tavani della Segreteria Politica del Presidente Regione Lazio. A seguire, sono stati numerosi e stimolanti i temi trattati da diversi professionisti specializzati nel settore dell’impiantistica sportiva, supportati dalla proiezione di numerose slide. L’arch. Franco Vollaro, Vice Presidente SCAIS, ha illustrato l’evoluzione in corso nel settore dell’impiantistica sportiva, mentre l’arch. Daniela Martellotti, in rappresentanza del Dipartimento Sport di Roma Capitale, ha illustrato alcune delle opere più significative in corso di realizzazione a Roma. A seguire, l’arch. Fabio Bugli della SCAIS ha illustrato lo scenario di riequilibrio e di crescita dell’impiantistica sportiva romana proiettato a futuri sviluppi, mentre il dott. Eduardo Gugliotta, responsabile marketing dell’Istituto per il Credito Sportivo, ha illustrato l’attività dell’Istituto per l’accessibilità al credito. Infine sono intervenuti l’arch. Gianfilippo Lo Masto, Consigliere Nazionale UNITEL, che ha presentato il testo di accordo pubblico‐privato per la gestione degli impianti sportivi comunali, ed il Prof. Avv. Salvatore Volpe della SCAIS ha illustrato i principali aspetti giuridici dell’attività di ingegneri ed architetti liberi professionisti sotto l’aspetto delle responsabilità amministrative e penali. Al termine del convegno, durante la consegna degli attestati di partecipazione a tutti i presenti, l’ing. Dario Bugli ha salutato il pubblico invitandolo al prossimo convegno in programma della SCAIS, che si svolgerà il 23 ottobre p.v. presso il SAIE di Bologna alla presenza della FIGC Federazione Nazionale Giuoco Calcio e della Lega Nazionale Dilettanti. Una particolare menzione al dott. Claudio Digiampasquale dell’Area Marketing e Comunicazione che ha curato e coordinato i diversi aspetti dell’evento. Sono stati rilasciati 4 CFP agli architetti partecipanti.

roma2014


ROMA 8 GIUGNO 2014 Una domenica diversa quella dell’ 8 giugno per il maestoso complesso sportivo del Foro Italico che ha fatto da scenario per i festeggiamenti del Centenario del Coni all’insegna di una giornata di sport e giochi con molte iniziative che si sono svolte all’interno dell’impianto. Il Salone Autorità dello Stadio Olimpico ha ospitato una Mostra sulla storia del Foro Italico organizzata dalla SCAIS Società Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva, grazie alla fattiva collaborazione di tutto il proprio Consiglio che, anche in questo caso, ha mostrato una fortissima passione per lo sport e voglia di promuoverlo verso quanti interessati. La mostra presentava, in un percorso di 35 pannelli illustrativi con foto, disegni e documenti, il grande processo costruttivo intrapreso dall’Opera Nazionale Balilla negli Anni Venti dello scorso secolo. Le immagini raccontano le fasi salienti della progettazione e della costruzione di quello che possiamo definire un complesso architettonico unico al mondo, progettato da una giovane squadra di architetti e ingegneri tra i quali ricordiamo Del Debbio, Moretti, Costantini, Paniconi e Pediconi. Particolare attenzione hanno richiamato le foto storiche che raccontano la realizzazione del Monolite, dall’estrazione del grande monolito nelle cave di Carrara, al suo trasporto con il tiro dei buoi e via mare costeggiando il Tirreno per poi risalire la foce del Tevere fin al suo posizionamento. Molte le immagini che testimoniano il grande lavoro che fu fatto all’epoca con i grandi cantieri in costruzione da quello dell’Accademia di Fisica a quello dello Stadio dei Marmi, dagli Impianti della Racchetta allo Stadio dei Cipressi, al quale poi fu dato il nome di Stadio Olimpico. La SCAIS nelle persone del Presidente ing. Dario Bugli e del Vicepresidente arch. Franco Vollaro, ringraziano il Presidente del Coni dott. Giovanni Malagò e il Segretario Generale dott. Roberto Fabbricini, per aver ospitato la mostra in una meravigliosa cornice in una giornata unica e così importante per lo sport italiano. Un particolare ringraziamento è rivolto al dott. Riccardo Viola, infaticabile e generoso Presidente del Comitato Regionale Coni Lazio, per la cura e l’impegno nell’organizzazione dell’evento.